Filo conduttore

Circa 60 anni fa: se avessi imparato l’italiano invece del francese (come terza lingua straniera) quando ero un alunno del liceo, forse sarei diventato un insegnante di italiano. Ma la lingua italiana non era insegnata in quasi nessuna scuola secondaria. A differenza dell’inglese, che per me è sempre rimasto una “lingua franca”, e il latino, che pure mi piaceva. Sono grato per la mia preferenza per la lingua dei Romani […]

Leggi di più

Nella testa di una straniera

Che succede nella testa di una straniera che legge una riga in italiano? Prendiamo per esempio righe provenute dal libro che leggiamo adesso con il nostro gruppo letterario di Studio Pensierini. Nel libro “Tasmania”, di Paolo Giordano, a pagina 47 troviamo scritto: “Tra di loro c’era anche Yatuka Tani, che aveva trentatré anni ed era otorinolaringoiatra. Ricorda che i feriti più gravi vennero raggruppati nella hall dell’ospedale della Croce Rossa, […]

Leggi di più

La mia salvezza

Molti anni fa ho studiato la lingua italiana per sei mesi all’università in California. Avevo già studiato spagnolo e francese al liceo, e avevo anche studiato tedesco all’università. Tutto in previsione del mio primo viaggio in Europa dopo la laurea. Ho studiato anche storia dell’arte; ora ero pronto per visitare le principali città e i musei d’Europa. Sto viaggiando con un amico, Doug, da Los Angeles a Londra, e abbiamo […]

Leggi di più

La catapulta

Il mio percorso con la lingua italiana è cominciato circa quattro anni fa, inaugurato da un po’ di curiosità e molto scetticismo. L’istigatore era mio marito, il mio fidanzato a quel tempo. Lui aveva appena iniziato a imparare lo spagnolo con Duolingo ed era stato molto motivato a spingermi a imparare una nuova lingua. Ho resistito per tanto tempo, anche quando lui ha scaricato un’applicazione chiamata HelloTalk, ed essendo una […]

Leggi di più

Tuffi

Mi piace molto fare un tuffo profondo per vedere tra l’acqua chiara un mondo diverso dove osservo intensamente le scuole di pesci diversi e brillanti e i loro movimenti inaspettati in un caos fantastico. I miei sensi sono attivati. L’acqua salata fa sentirmi viva con una bocca secca. Quando scendo in giù fa freddo dove la luce sta diminuendo. Forse ci sono gli squali nell’acqua e il ricordo mi fa […]

Leggi di più

Immersione

Un uomo apre la finestra. L’alba è appena finita ma non ha potuto vederla. Il tempo era nuvoloso. La pioggia era cominciata, l’uomo ha chiuso a metà la finestra. Le gocce di pioggia colpiscono il vetro. Piccole e grandi, lente e veloci, si alternavano in una sinfonia. La pioggia era quasi finita e il sole è tornato. Il ballo della pioggia e i raggi del sole hanno creato un arcobaleno […]

Leggi di più

Amore e odio

Primo di tutto ho un rapporto di amore e odio con la lingua italiana. Perché questo rapporto? In nessun modo ho una sensibilità linguistica. Perciò imparare una lingua mi costa molta fatica. Specialmente parlare l’italiano è difficile per me. Non posso dire qualcosa senza un motivo serio. Questo riguarda anche il mio scrivere. Infine tutto deve soddisfare le regole grammaticali. Le regole sono sempre importanti per me, forse anche perché […]

Leggi di più

Il mio secondo amore

Il mio primo incontro con lo studio dell’italiano è stato nel 1997. Rossella, una signora italiana che abitava a San Juan mi aveva insegnato le prime parole. La nonna Rossella, sempre interessata a cucinare per noi e a parlare della sua vita come segretaria di Mussolini, ci ha presentato Pinocchio, Marco Polo, il basilico e le preposizioni articolate. È stata una fase di apprendimento molto interessante e molto saporita. In […]

Leggi di più

Voci

Salzburger Festspiele neunzehnhundert siebenundfünfzig! (1957). “Festival di Salzburgo mille nove cento cinquanta sette!”, risuonava alla Radio Bavarese una voce sonora che mi affascinò immediatamente. In sottofondo si sentivano gli strumenti che venivano accordati… È stato il mio primo contatto con la bella lingua che mi avrebbe accompagnato per moltissimi anni della mia vita. Il successivo incontro con l’italiano nella mia adolescenza è stata una serie di trasmissioni alla radio, creata […]

Leggi di più

In viaggio per l’Italia

Prima del gelo notturno di quest’anno, ho impacchettato due piccoli alberi nel mio giardino. Prima ho drappeggiato rami di conifere attorno al piede degli alberi per mantenerli caldi e poi, più in alto, ho messo della plastica, quella a bolle d’aria. Spero che la mimosa e l’ulivo superino l’inverno in questo modo. Sono consapevole che coltivare la flora mediterranea in un piccolo giardino a Scheveningen (la stazione balneare dell’Aia nei […]

Leggi di più

Avanti!

La mia prima parola italiana? L’ho udita sul terreno di gioco della scuola elementare. Siccome la metà della classe erano bambini italiani (figli e nipoti di lavoratori stranieri italiani nelle miniere belghe) ogni giorno c’era la partita di calcio Belgio – Italia. AVANTI! AVANTI !!! Gridavano gli italiani ! E dopo la terza volta avevo capito / senza dizionario, traduzione in campo / cosa significa questa parola. Era questo l’inizio […]

Leggi di più

Sfida

Perché sto imparando l’ Italiano è una domanda complessa che alcune volte io faccio a me stessa. Credo che il mio rapporto con la lingua italiana iniziato alcuni anni fa quando ho passato il Natale a Frascati, vicino Roma, con la mia famiglia.In quel tempo io non parlava l’italiano, conoscevo solo alcune parole non molto diverse dal portoghese.Infatti sono sempre stato innamorata dell’Italia sia perché è un Paese bellissimo ma […]

Leggi di più

Mistero

10 anni fa ho voluto fare un corso di francese a Parigi per approfondire la mia conoscenza di questa lingua. Però non ho potuto trovare un corso adatto. Mi dicevano che la mia conoscenza era già sufficiente: i corsi sarebbero stati troppo facili! Che fare? Allora il mio compagno ha avuto un’idea fantastica a cui non avevo pensato: “perché non vai a studiare l’italiano a Roma?”. E così è successo: […]

Leggi di più

Una passione

Molto tempo fa avevo letto sul giornale un articolo sull’Alzheimer con linee guida per mantenere la memoria in buona condizione quando invecchieremo. Imparare una lingua straniera era il meglio, dissero! Quando ho smesso di lavorare ho scelto lo studio della lingua italiana. Perché? Mia moglie aveva scelto lo spagnolo e non volevo imparare la stessa lingua. Durante la mia vita professionale avevo avuto molti contatti con aziende italiane e mi […]

Leggi di più

Una lingua musicale

L’italiano è, secondo me, la lingua più musicale di tutte, gli italiani sono gli eredi della potente Roma, la capitale dell’antichità. L’Italia è il Paese di grandi artisti come Giotto, Michelangelo, Bramante, Giacometti, Vivaldi, Pergolesi, Verdi, di meravigliosi registi di film come Benigni, Fellini, Pasolini, della moda come Armani, Benetton e Versace, di design e tecnologia, di macchine lucide (Ferrari, Lamborghini, Maserati e Alfa Romeo) e di inventori come Marconi, […]

Leggi di più

Cambiare

Durante la mia vita ho visto verificarsi molti disastri naturali. Negli Stati Uniti ci sonostate molte catastrofi come uragani, alluvioni, in Florida e Louisiana e molti altri Statidella costa est. Gli Stati della costa occidentale come la California, l’Arizona e il Nevadahanno siccità severe. Gli Stati del Midwest hanno tornado che provocano moltidanni. Il mondo vede un aumento delle temperature. Recentemente, tutte le catastrofisono state a causa del cambiamento climatico. […]

Leggi di più

Devastante

Ho viaggiato con la mia famiglia tra le pinete dello stato di Washington quando avevo otto anni. Mi sono meravigliata dei tanti panorami naturali. Era una vista magnifica, infatti gli alberi toccavano la fine degli orizzonti, le cascate cadevano infinitamente, le scarpe infangate sui sentieri battuti. Recentemente (un mese fa), ho ritrovato la strada per andare Washington ma con mio stupore ho trovato che molti dei fiumi correnti che mi […]

Leggi di più

(Senza) speranza

Durante la mia vita ho sentito che l’inverno e l’estate sono diventati più caldi quando sono comparati agli anni passati. Inoltre, da sempre la California è stata in uno stato di siccità e gli uragani in Florida sono più forti ogni anno e le persone di questi Stati stanno vivendo tra inondazioni e giorni di sole. Questo fenomeno è dovuto al fatto che il livello del mare aumenta con i […]

Leggi di più

Immagina tutte le persone

La maggior parte di noi probabilmente pensa che il pianeta del futuro dovrebbe essere meno inquinato con aria ed acqua fresche, e che le piante e le animali vivranno in un Giardino dell’Eden. Vale a dire, noi speriamo che il pianeta sarà tranquillo, e che l’umanità farà collettivamente la cosa giusta e invertirà la marcia verso il disastro ambientale. Ci pensiamo, ci auguriamo che ciò accada perché non siamo in […]

Leggi di più

Bambino

Quando penso al futuro, spesso immagino le macchine volanti, i robot che servono nei ristoranti e le persone che hanno grandi televisioni. È strano, ma non vedo gli alberi di colore verde, o il cielo di colore blu, o l’oceano di colore azzurro, ma invece, tutto un po’ scuro e grigio. Mi ricorda una televisione nelle anni ‘60 e ‘70, tutto in bianco e nero. Spesso mi chiedo: perché vedo […]

Leggi di più

Incanto

Quando penso al futuro le prime cose che mi vengono in testa sono le tecnologie più avanzate, come il metaverso, che sarà una nuova rivoluzione nelle relazioni sociali attraverso il digitale, in un processo già molto accelerato con la pandemia. Penso anche alle stampanti 3D, che potranno stampare qualsiasi cosa, compresi gli organi umani. Mi piacerebbe moltissimo lo sviluppo del teletrasporto per fare una passeggiata in Italia e dopo tornare […]

Leggi di più

Visione

Il futuro del pianeta si trova nelle mani delle generazioni dietro di me. Per prevenire che loro facciano gli stessi nostri errori, l’educazione mi sembra molto importante. Per questo vorrei dare attenzione alle idee di Maria Montessori; nel 1948 in India ha pubblicato “To educate the human potential”. Lei dà delle idee sul bisogno di sviluppo dei bambini di 6-12 anni. Lei gli vuole dare una visione sull’universo. Una realtà […]

Leggi di più

Tutto da salvare

Tanti sono i concetti e tante sono le parole che riguardano il cambio climatico : le foreste della Amazzonia, il permafrost in Siberia, le specie in pericolo di estinzione, i ghiacciai che crollano, rewilding, temperature troppo elevate, —–: una lista troppo lunga. Ci sono gli accordi dei vertici sul clima, ci sono le prove scientifiche, però i nostri governi e le nostre grandi imprese non sono in grado di raggiungere […]

Leggi di più

Migliore

Ogni cosa evolve e se guardiamo indietro possiamo vedere un’evoluzione abbagliante in diverse aree. La “locomotiva a vapore” che spaventò i nostri antenati nei primi anni dell’800. La televisione in bianco e nero con un canale nei primi anni ’50, oggi a colori e con il mondo a portata di mano. Il telefono del ‘900 sostituito oggi dallo smartphone. La macchina, e in tal modo potremmo quindi continuare a elencare […]

Leggi di più

Eredità

Il futuro del pianeta dipende solo da noi. Suona come una frase già conosciuta e sentita in tutto il mondo. Infatti, i giovani sono il futuro del nostro pianeta e per questo dobbiamo riparare i nostri vecchi errori in difesa di un pianeta in regressione e lasciare un futuro migliore ai nostri figli, nipoti e soprattutto a coloro che verranno. Dobbiamo trovare soluzioni intelligenti per preservare i nostri oceani proprio […]

Leggi di più

Interstellare

Il nostro pianeta, la Terra, sembra essere molto discusso e molto minacciato da problemi come il riscaldamento globale, con molte conseguenze catastrofiche come siccità e ondate di caldo, inondazioni, scioglimento delle calotte glaciali e dei ghiacciai, e quando pensi di vivere in pace e in sicurezza, viene subito una pandemia mondiale e un pazzo come Putin scatena una guerra contro l’Ucraina. Però l’uomo è un sopravvissuto che cerca di trovare […]

Leggi di più

Kairos

Mi avvicino all’età di 60 anni. È un’età in cui mi sforzo di riflettere e di guardare indietro: come ho vissuto la mia vita, le mie scelte sono state giuste o ho sbagliato? Perché ho lavorato tanto? Ho lavorato per vivere o sono vissuta per lavorare? Benché abbia lavorato molto (quasi sempre a tempo pieno), penso di non aver vissuto solo per lavorare. Ho sempre trovato tempo per poter praticare […]

Leggi di più

Sei felice?

Il lavoro, cosa significa questa parola? Che pensiamo quando sentiamo questa parola? Qual è la nostro percezione del lavoro? Credo che non posso pensare al lavoro senza pensare alla cultura. Quindi iniziamo con la mia cultura. Vengo dal Kazakistan, un Paese bellissimo con una cultura ricca e diversa a causa dell’Unione Sovietica. Durante il periodo Sovietico il lavoro era una cosa molto importante. Infatti un uomo senza lavoro era un […]

Leggi di più

Cura

Mio nonno materno emigrò dalla Polonia nel 1912. Era molto povero, analfabeta, un operaio elencato nel suo registro dell’immigrazione. Si sposò ed ebbe tre bellissime figlie. Vivevano insieme in un ghetto polacco negli stagni di una città industriale di Camden nel New Jersey. Trovò un lavoro di basso livello lavorando come fornitore di stracci e carta in una fabbrica di cartone. Non è mai stato promosso, ma ha mantenuto un […]

Leggi di più

Sbilanciato

Ognuno deve lavorare per vivere. Purtroppo questo non è sempre possibile ma molti lavorano molto per arrivare a questi ideali. Questo sembra buono ma non fa niente, a parte il fatto che dà stress. Sfortunatamente il lavoro è una parte necessaria della vita per poter sopravvivere giorno dopo giorno e poter comprare le cose necessarie. Un esempio in cui è possibile vedere che è possibile vivere senza avere soldi tutta […]

Leggi di più

Passioni

Credo che ci dovrebbe essere un equilibrio tra lavoro e vita. È importante capire la differenza tra il dover lavorare per vivere e il vivere per lavorare. Quando mi laureo e alla fine comincerò a lavorare, voglio assicurarmi di fare qualcosa che amo e di essere felice di fare. Voglio godermi la mia vita lavorativa tanto quanto la mia vita personale. Voglio essere in grado di continuare ad imparare e […]

Leggi di più

Esaurimento

È necessario che tutte le persone abbiano un equilibrio tra il lavorare per vivere e il vivere per lavorare. Il nostro mondo non è vicino alla perfezione. Sfortunatamente non viviamo in una società in cui ogni persona può fare quello che vuole fare la maggior parte delle volte. Stiamo vivendo in una società che esige equilibrio tra lavoro e vita; una società che ha bisogno di soldi per le necessità, […]

Leggi di più

Equilibrio

Ho una foto sbiadita di una donna ventenne che sta dando un abbraccio a un bambino biondo di circa un anno. Stanno accoccolati con molto affetto. La mamma ha un abito accademico con un cappello da laureata e nella foto quella donna guarda giù verso il figlio che ha un sorriso piccolo, contento di essere tra le sue braccia. Al momento catturato dalla foto, la mamma sta per cominciare il […]

Leggi di più

Pragmatismo

Per me – nato nel 1957, quasi nel paleolitico – l’etica lavorativa era basata sul modello spartano. Già cominciava a scuola, dove la formazione scolastica ci ha formato ad essere e ad operare come persone laboriose. Come è cambiato tutto questo oggi. I giovani non sanno più leggere né calcolare. Manca il pensare pragmatico. Io non ho mai avuto l’impressione che questa educazione mi ha fatto di male, al contrario.Quando […]

Leggi di più

Praticità

È un torto prendere il proprio lavoro solo come un impegno che si fa otto ore al giorno e cinque giorni alle settimana? Questa è l’attitudine che è spesso diffusa nei lavori mal pagati. Pero è anche vero che è stato ricercato ed è stato scoperto che coloro che ritengono il proprio lavoro apprezzato sono più contenti, più efficienti, più creativi ed anche più sani e felici. Ma in questo […]

Leggi di più

Lagom

Il mio sistema lavorativo è un po’ particolare. Una piccola introduzione. Ho 63 anni, ho avuto due piccoli ictus nel passato, e quasi tutti qui hanno una settimana lavorativa di 36 ore. Sebbene molta gente abbia sempre un orario lavorativo di 40 (5×8) ore. Sì, 4 ore in più, ma quelle non sono pagate con denaro – stipendio, ma in tempo libero (pagato ovviamente), chiamato adv (un sistema che deriva […]

Leggi di più

Caleidoscopio

Io non ho mai capito le persone che dicono che il lavoro è ciò che dà senso alle loro vite. Come sarà triste quando queste persone vanno in pensione. Saranno esistenze senza significato? Un dado può avere sei o più facce, a seconda del modello. Questo è il lavoro per me, solo una faccia di un caleidoscopio. Avrà senso nella mia vita quando io vado in pensione? Sicuramente! Avranno migliaia […]

Leggi di più

Ore

“C’è gente che lavora per vivere! E altri che vivono solo per lavorare” Il lavoro per vivere è il caso della gran parte dei lavoratori che impiegano più tempo nei mestieri lavorando troppe ore al giorno con poco tempo da dedicare alla famiglia. È gente che ha bisogno di lavorare affinché i propri cari possano sopravvivere. È difficile vivere senza lo stipendio alla fine del mese e sono tanti i […]

Leggi di più

Adagi

Vivere per lavorare o lavorare per vivere. Un vecchio tema sopra cui esistono innumerevoli adagi. Nella mia lingua (l’olandese) “arbeid adelt” e “werken is zalig”, con traduzione letterale “il lavoro rende nobile” e “lavorare è beato”. Nei campi di concentramento si legge(va) “Arbeit macht frei” (“Il lavoro ci rende liberi”) e nella Bibbia disse l’apostolo Paolo: “Colui che non lavora, non deve neanche mangiare”. E all’inizio Dio disse ad Adamo: […]

Leggi di più

La scelta

Mamma che fa quella donna che non lavora? Lei ha una donna delle pulizie a casa…Bah, forse ha abbastanza soldi e può godere del suo tempo facendo dei bei corsi, delle passeggiate con gli amici, praticare sport, leggere…tante cose possono far diventare un essere umano degno, non solo il lavoro. Mamma e quel signore sempre a testa bassa? Che fa?Lui fa il netturbino, bisogna lavorare, non ha potuto scegliere quello […]

Leggi di più

Avere uno scopo

A prima vista, quando ho letto questo titolo, ho pensato ai soldi. Tuttavia, i soldi in sé non sono importanti, non hanno significato, il denaro è un mezzo e non un obiettivo. Credo invece che l’arte di vivere consista nel fare le cose in modo da ottenere la più grande felicità possibile. Tutti hanno le stesse ore nella vita: 24 ore al giorno, non di più. Non esiste un metodo […]

Leggi di più

Nostalgia

La musica classica o romantica del Messico è sempre stata molto importante per la mia vita perché la mia mamma e mio nonno hanno cantato questo genere di musica da quando ero piccola. L’artista molto importante per loro e anche per me è il cantante Pedro Infante. Questo cantante è dell’epoca del mio bisnonno ed è stato molto importante anche per il fratello di mio nonno che è stato in […]

Leggi di più

Unire il mondo

L’arte è una parte importante della mia vita. Non ho talento artistico di nessun tipo. Non so cantare. Non so disegnare. Non so dipingere e non so ballare. Anche se non ho senso artistico ho sempre apprezzato l’arte di ogni tipo. Per esempio, secondo me l’arte del Rinascimento Italiano è molto interessante e conosciuta in tutto il mondo. La forma artistica che mi interessa di più è la musica. La […]

Leggi di più

Liberatoria

Quando faccio arte, di solito è in momenti casuali. Per me l’arte è un’attività divertente e liberatoria. Quando sono stressato, posso sempre fare arte. Non è mai un momento negativo fare arte; prima di un esame o dopo un giorno al lavoro lungo e terribile. Una volta, mentre stavo per finire gli ultimi esami di un semestre, ero nervoso, ma ho dimenticato tutti i problemi quando ho cominciato a dipingere. […]

Leggi di più

Strumenti

Per tutta la mia vita, sono sempre stata circondata dell’arte. Da bambina passavo molto tempo in biblioteca a cercare tra tutti i libri per trovare i miei preferiti. Mia madre portava me e i miei fratelli in biblioteca durante l’estate e ci passavamo un intero pomeriggio. L’arte è qualcosa che io e mia madre abbiamo sempre apprezzato insieme. L’apprezzamento per l’arte è qualcosa che mi tiene connessa a mia madre, […]

Leggi di più

Lingua franca

“Lingua franca” è un termine dell’italiano che risale al XVII secolo. Ha molte definizioni: da lingua ponte a lingua comune, da lingua commerciale a lingua ausiliaria, e altre definizioni. In inglese, si traduce letteralmente come “Frankish tongue” per le lingue, una miscela dell’italiano con francese, greco, arabo e spagnolo. Può anche significare un’attività che ti piace condividere con un’altra persona a cui sei vicina, come quando si parla la stessa […]

Leggi di più

Catturare la vita

Poiché sono una fotografa, il mio lavoro è fare arte, nella vita di tutti i giorni. L’arte è un’espressione di stile e della propria natura. Nella fotografia, la magia è la capacità di far vedere al tuo pubblico l’arte nella loro vita. Per esempio, fotografo lo sport. Per molti le partite sono noiose e ripetitive. Ma, secondo me, ogni partita è una storia nuova. A ogni partita, i tifosi hanno […]

Leggi di più

Un tragitto introspettivo

Molti anni fa ho letto “Cos’è l’arte?” (What is Art?) di Lev Tolstoj. Lui ha scritto il libro dal punto di vista di un cristiano estremo; quindi, le sue idee sull’arte sono un po’ ristrette. Ciò nonostante, sono d’accordo con alcune sue riflessioni sull’arte. Fondamentale è l’espressione dei sentimenti, e l’arte non deve essere necessariamente bella. È importante che il ricevente dell’arte sia emotivamente commosso dall’opera. Personalmente, credo che la […]

Leggi di più

Promemoria

Prima dei tempi dell’università non avevo nessun rapporto con l’arte a parte i corsi di letteratura obbligatoria a scuola che a malapena tiravano l’attenzione. L’università mi ha aperto gli occhi in tanti sensi, ma avevo anche la fortuna di fare un semestre all’estero, in Italia, per studiare l’arte e l’architettura con Paolo Barucchieri. Per la prima volta ho visto come le idee vengono espresse attraverso la pittura e la scultura […]

Leggi di più

Dentro di me

Dovunque viaggio nel mondo, finisco con l’apprezzare l’arte. In ogni città, visito i musei. A Roma, per esempio, ho visitato parecchie volte i musei Vaticani e la Galleria Borghese. Penso che le sculture di Bernini siano le più magnifiche nel mondo. Però, a differenza della maggioranza dei turisti, ho anche visitato i musei Capitolini, il Complesso Vittoriano, il Maxxi, e il Palazzo delle Esibizioni. E questo non include le piccole […]

Leggi di più

Salvare il mondo

/ L’arte come impegno socio-politico, un lavoro per rendere la vita migliore Pur non essendo un politico né un attivista, direi che ogni opera d’arte esprime un commento sullasocietà, anche se non tutte ne esercitano la critica. Quello che voglio trovare è il momento delcambiamento, della mutazione. Un artista trova sempre questo tipo di mutazione, giungendo aqualche cosa che era in precedenza sconosciuta. Questo è quello che penso significhi essere […]

Leggi di più

Danzare

Questo tema mi rende così felice, perché è molto famigliare e prezioso per me. Quando avevo ventuno anni, ho scoperto un altro lato della vita, anzi della vita che vivevo prima. È stato un rapporto bellissimo che io ho avuto con la danza.Erano momenti indimenticabili che rimarranno sempre nella mia memoria. Era un mondo fantastico dove la danza si mescolava alla musica e quando ero sul palcoscenico mi immaginavo come […]

Leggi di più

Perenne

Sono musicista, suono il piano e le campane; durante la mia vita professionale ho insegnato l’arte e la musica. Inoltre mi piace andare a concerti e mostre. Quindi l’arte è una cosa molto speciale nella mia vita. Che significa l’arte precisamente? Nei libri antichi si parla all’inizio delle tre arti principali, cioè l’architettura, la scultura e la pittura. Chi non conosce il Partenone, il Colosseo, le piramidi con la sfinge, […]

Leggi di più

Cinque sensi

L’arte nella mia vita! Non mi sono mai fatto questa domanda. È qualcosa di normale come il sole che sorge ogni giorno. Non sono un drogato di musei ma quando ci penso è vero che quando preparo un viaggio ne tengo conto. Cerco musei da visitare, gli orari di apertura, chiese, edifici speciali, pittori, musicisti, tutto ciò che definisce l’arte, per organizzarlo. Sono sicuro che l’arte ha un ruolo nella […]

Leggi di più

Il senso delle forme

I colori sono sempre stati importanti per me. Loro e le forme sono ciò che mi piace guardare nella natura circostante. Forse proprio per questo, tra tutte le arti, quelle che amo di più sono quelle visive. Sono molto felice di avere un occhio per il colore e il senso delle forme. Però per la musica non ho orecchio. Per questo difetto sono triste, ma come si dice “nella vita […]

Leggi di più

Io e Cleopatra

Quando studiavo teatro a Parigi, forse era l’epoca più complicata della mia vita, confusione tra il passato e il futuro… cercavo tutto sulle domande e le risposte dell’amore, della vita o forse anche cercavo come dimenticare una parte più profonda della mia vita, se tutto sarebbe possibile far ripartire da zero… Il teatro forse era la maniera migliore per me di comprendere tutto quello che era successo al di là […]

Leggi di più

Paradiso in terra

L’estate del 1965 era un’estate particolare della mia giovinezza (avevo 17 anni) e me la ricordo come se fosse ieri. Sono cresciuto a Palm Springs in California, una piccola città (in quei giorni) nel deserto Sonora. Come si può immaginare, durante l’estate il sole era quasi accecante e il caldo era implacabile. La temperatura ha spesso raggiunto i 40-45 gradi C. Come adolescenti ovunque, volevamo il nostro spazio e la […]

Leggi di più

Sentimenti inspiegabili

E quando arriva l’estate, non smetto di contare i suoi giorni lunghi che mi sembrano un secolo. Mi pare difficile versare le parole a queste emozioni piene di contraddizione. Perché dentro di me non ho mai amato l’estate, ho solo amato tuffarmi in mare dimenticando la vita intera. Ho solo amato la libertà lontano dallo stress della vita quotidiana. Così lontano da tutto ciò che mi ha infastidito lungo il […]

Leggi di più

Giovinezza

I bei ricordi sono simili a un’estate interiore. Lo ha detto anche Shakespeare: “Nel giardino dei bei ricordi è sempre estate”. Una bellissima espressione perché è vera. Mi ricordo le visite che ho fatto a mia sorella quando ha avuto il suo primo bambino. In quei tempi ero ancora celibe, lavoravo molto come professoressa di francese e mi piaceva andare a Utrecht, da mia sorella che aveva dato alla luce […]

Leggi di più

Sinestesia

Se ho capito bene il tema, non si tratta in generale del mio stato d’animo in estate, ma di scoprire e rappresentare come la più calda delle quattro stagioni influenzi i miei sensi e la mia coscienza.Mi viene subito in mente il mio soggiorno di quest’anno sulla costa normanna tra Le Tréport e Le Havre, le cui scogliere color alabastro sono uno spettacolo affascinante. I quadri dei pittori impressionisti ne […]

Leggi di più

Sale

Quando si tratta di parlare della mia estate interiore, sembra un po’ strano ma la verità è che l’estate non è la mia stagione preferita.Il mio spirito non può accompagnare il ritmo scatenato di questa stagione. La mia estate interiore provoca in me una reazione diversa, cioè un cambiamento di umore.Ma per un altro verso, l’estate ci porta la libertà, il sole, il mare, la natura e tanti altri piaceri. […]

Leggi di più

Libertà

Per me il periodo estivo che inizia con i primi raggi di sole primaverile è sinonimo di libertà: mi tolgo i capotti pesanti che ho dovuto indossare durante un inverno che, sempre, mi sembra troppo lungo e faccio un respiro profondo! Per primo scopro una libertà fisica: le mie braccia scoperte assaporano la brezza che accarezza la mia pelle; la luce chiara del mattino consente ai miei occhi di lasciare […]

Leggi di più

Fiori di tiglio

A giugno ho fatto un viaggio in Puglia, Basilicata e a Reggio Calabria, che non avevo mai visitato prima. Sapendo che c’è una guerra in Ucraina e tanta tristezza mi sono sentito in colpa per una vacanza, tuttavia essendomi ripreso da poco dal Covid ho anche sentito che dovevo fare questo viaggio mentre ero di nuovo in salute. Abbiamo iniziato a Lecce. L’anfiteatro romano di Lecce di 2000 anni al […]

Leggi di più

Acqua

Un vento leggero dalle colline qui vicino entrava nella finestra aperta mentre il profumo d’erba tagliata di fresco dominava l’aria. Era una bella mattina non troppo calda. Avevo mangiato l’anguria rosa e acquosa e una brioche ai mirtilli di stagione accompagnati da un espresso per ispirazione e una testa chiara. Mi sono tolta i miei sandali per avere un contatto con la terra. Ero pronta a scrivere. A quest’ora ho […]

Leggi di più

Mio padre

Abito nei Caraibi, dove l’estate sembra la stagione di tutto l’anno. A volte non è la mia preferita perché, proprio in quei mesi, il caldo ti soffoca e la brezza non rinfresca come dovrebbe. Anche se dimentico tutto questo quando osservo un tramonto. È la stagione dei tramonti più colorati del mondo. Quest’estate è stata diversa. Più riflessiva, più serena. Infatti, ho scoperto una magia nuova. La persona più importante […]

Leggi di più

Flusso

Che cos’è questo sentimento leggero? C’è il caldo, c’è questo tempo dell’anno senza lavoro, ci sono i bambini a casa, ci sono le vacanze. Ci sono le condizioni per lasciare andare il nostro obbligo di organizzare e di controllare. La mente aperta per altre cose, cose leggere, intuizioni, idee e fantasie. Stranamente, per caso, alcuni giorni fa, ho letto un libretto che da una spiegazione “taoistica” a questo fenomeno. Si […]

Leggi di più