Categorie
_

Casa

Oggi guardo la vita dalla finestra. Una vita che non c’è. Dove il mondo si è fermato. Dove la gente è triste. La vita si fa ora, nelle case. La Spagna, il mio Paese, e l’Italia, la mia terra preferita, piangono. Noi che siamo allegri, che viviamo nelle strade. Ora non si può. È proprio così. Si proibisce di vivere con normalità. Si proibisce di farsi abbracciare. Mi considero una persona che ha bisogno delle persone. Dell’amicizia. Ora sono bloccata.

Lavoro da casa da pochi giorni. In casa mia ora è tutto nuovo ma è la stessa casa di sempre ed è una cosa strana. Qualcosa sta cambiando. Non so molto bene se dentro me o nelle strade. Però sta cambiando. Penso dentro me. Senza fretta. Ho tempo. Mi hanno fatto fermare. Sono bloccata solo per un po’. Ma la ricompensa è buona. La ricompensa è la gente. È stare attenta a miei genitori, ai miei amici, ai miei colleghi. Non mi è permesso vivere ma questo ha una ricompensa. Aiutare a vivere le persone malate. Quelle che la malattia ha fatto fermare davvero. Fermiamoci per vivere. Fermiamoci per salvare vite. Non ho voluto scrivere la parola di cui tanto si parla.

Sofia

Nata in Spagna
Vive a Foios

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *