Tran tran

A te piace la sensazione che hai quando torni a casa dopo una vacanza e ritrovi le tue cose, le tue abitudini, il tuo piccolo mondo? Ti piace il sentimento che la tua vita sta per riprendere il suo corso normale? A me piace molto. Non importa che la vacanza sia stata buona o no, corta o lunga, al mare, all’estero, o in un borgo vicino. Ogni volta sono contento di tornare a casa. Da sempre. È una costante nella mia vita.

Credo che amo fondamentalmente il tran tran quotidiano, anzi ne ho proprio bisogno. Perché c´è qualcosa di rassicurante nel fatto di sapere più o meno come la giornata deve proseguire, quali cose devo fare, con quali persone devo interagire. Allora ripeto le stesse azioni ogni giorno, come si dice “un mantra”. Giorno dopo giorno, mi preparo la stessa colazione, prendo la stessa linea della metropolitana per andare a lavorare, faccio sport nella stessa palestra ecc. E mi sento bene così, perché la ripetizione ha davvero un potere spirituale. La vita è in ordine, quindi l’anima è tranquilla.

Questo fa di me un automa che attraversa la vita senza darle un significato? Te lo dico subito: no. Ho la fortuna di avere una famiglia e una figlia che danno senso alle mie azioni quotidiane, di avere degli hobby che mi fanno riflettere e mi danno nuove idee, e di aver viaggiato e fatto esperienze che mi hanno reso più consapevole del mondo in cui vivo e più sensibile verso gli altri. Penso di aver trovato un modo di vivere che mi si addice e allo stesso tempo che – almeno spero – sia vantaggioso per le persone che mi circondano e per la società. Forse il senso della mia vita è proprio questo.

Olivier

Nato in Germania
Vive in Germania