Categorie
_

Coraggio

/ FUTURO /

Il 20 gennaio 2021 era l’inizio del mio nuovo anno, la fine di un incubo che è durato 4 anni. Per gli ultimi quattro anni, io e mio marito con i nostri amici (di una certà età) abbiamo partecipato alle manifestazioni per sostenere la scienza, per difendere i diritti degli immigrati, per proteggere l’ambiente e lottare contro le tante ingiustizie che il governo commetteva . Dopo 4 anni di dimostrazioni, siamo stanchi. C’è la tentazione di rilasciarci perché non ci saranno i pericoli del Trumpismo…ma state attenti, sono stati qui per secoli e ancora ci sono.

Sebbene abbiamo il Presidente Joe Biden e la vicepresidente Kamala Harris adesso, questi coraggiosi non possono guarire il nostro Paese malato da soli. Il nostro futuro come “un paese delle possibilità” richiede che noi teniamo fede agli impegni. C’è la tentazione di credere che i giovani debbano incaricarsi di questo lavoro… dopo tutto, abbiamo partecipato alle manifestazioni durante gli anni ‘70. Che cosa fare noi vecchi? Possiamo trovare i modi di aiutare i giovani ed i bambini, educarli a cercare la verità, a rispettare gli altri esseri umani, ad avere empatia per gli altri e a tutelare l’ambiente e poi, speriamo che loro ci ascoltino.

Quindi il nostro futuro sarà attivo e impegnativo se siamo abbastanza coraggiosi. Citando la bella poesia di Amanda Gorman :

“For there is always light, if only we’re brave enough to see it. If only we’re brave enough to BE it.”

Coraggio… abbiamo tanto lavoro da fare!

Karlena

Nata negli Stati Uniti
Vive a San Francisco

1 risposta su “Coraggio”

Si, sono d’accordo che gli ultimi quattro anni erano un incubo negli Stati Uniti. La lotta per la giustizio e l’equità continua poiché è probabile che il Trumpismo duri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *