Categorie
_

Il teatro

Penso che la vera bellezza si trovi a teatro. Per esempio, è impossibile dimenticare “Shakespeare Innamorato”, lo spettacolo teatrale che ho visto lo scorso febbraio, qui ad Atene, solo pochi giorni prima della quarantena a causa del Covid-19.

La trama è davvero interessante. In un’Inghilterra elisabettiana il giovane scrittore William Shakespeare deve scrivere la sua nuova commedia “Romeo e Ethel, la Figlia del Pirata” che i suoi padroni stanno chiedendo. Il problema è che Shakespeare è a corto di idee e perciò è alla ricerca di una musa che lo ispiri. Fortunatamente, Christopher Marlowe, il poeta più famoso di Londra gli dà una idea per la commedia. Alle audizioni per trovare un Romeo, un giovane sconosciuto che si chiama Thomas Kent, recita una parte tratta da “I Due Gentiluomini di Verona” con così tanto sentimento da impressionare Shakespeare. In effetti, questo attore non è un uomo ma è una nobildonna, Lady Viola De Lesseps che adora gli scritti di William Shakespeare e desidera diventare un’attrice. Purtroppo, in quel periodo l’arte teatrale era una prerogativa maschile e alle donne era proibito salire sul palco. Quindi, Viola si traveste da uomo per partecipare allo spettacolo e riesce a prendere il ruolo principale di Romeo. Nel frattempo lei scopre che suo padre l’ha promessa in sposa a Lord Wessex, un nobile che è interessato solo alla ricchezza.

Poi, ad un ballo a casa De Lesseps, Shakespeare vede Viola e si innamorano a prima vista. Viola continua a incontrarlo travestita da Thomas Kent per scoprire i suoi sentimenti. Un giorno Shakespeare viene a sapere che Thomas Kent non è altro che la stessa Viola. Da quel momento in poi una dolce ed unica storia d’amore si sviluppa tra loro. Questa storia lo ispira a scrivere “Romeo e Giulietta”, uno dei più grandi spettacoli teatrali di tutti i tempi.

Come Romeo e Giulietta, la storia d’amore tra Shakespeare e Viola è condannata a fallire. Entrambi capiscono che il loro amore è assolutamente vero ma è impossibile stare insieme per la vita. Il matrimonio di Viola non può essere annullato e lei deve partire per la Virginia con Lord Wessex. Nonostante ciò, il pensiero di lei continua ad essere la ispirazione di Shakespeare.

Credo che i protagonisti Vassilis Charalampopoulos ed Elena Triggou ma anche gli altri ventitré interpreti della compagnia teatrale siano molto bravi. L’immenso palcoscenico del teatro è pieno di scene che si alternano e affascinano lo spettatore. Inoltre, i costumi sono così magnifici che meritano di essere premiati.

Ma “Shakespeare Innamorato” non è soltanto una commedia romantica che tocca il cuore di ogni persona disperatamente innamorata. È uno spettacolo che vale la pena guardare anche per la rappresentazione accurata di un mondo teatrale pieno di antagonismo tra i drammaturghi, i padroni e gli attori. Quando la nostra vita torna alla normalità, lo rivedrei di nuovo con piacere.

Dora

Nata in Grecia
Vive ad Atene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *