Categorie
_

Sveglia!

/ FUTURO /

Come sarà il nostro futuro dopo il Covid? Spero che abbiamo imparato molto da questa crisi perché il virus è stato un cosiddetto “wake-up call”.

Wake-up!

Il virus è potuto diventare una vera pandemia perché la gente viaggia troppo in aereo: alcune volte all’anno. Viaggiare non è una vergogna ma dobbiamo riflettere su quando prendere l’aereo e quando no. Per esempio, non prenotare il tuo biglietto da una compagnia ‘low cost’ perché queste compagnie stimolano molto il viaggiare in aereo. È necessario che siamo preparati a pagare il vero prezzo per un volo. E poi, i governi potrebbero pensare ad altre soluzioni che rendono possibile viaggiare in modo sostenibile. Una soluzione molto bella sarebbe prendere l’aereo solo se si deve fare un viaggio di oltre 1200 chilometri. Altrimenti dovrebbe essere obbligato viaggiare in treno verso la tua destinazione. Un’altra soluzione potrebbe essere costruire qualche aeroporto in Francia e Spagna, per esempio. Da questi aeroporti potrebbero partire solo voli intercontinentali. Per quanto riguarda le altre destinazioni, si dovrebbe prendere il treno per andarci. Va da sé che il prezzo di un viaggio in treno non dovrebbe costare troppo! In questo modo, il clima potrebbe essere protetto e il rischio di uno scoppio di una nuova pandemia nel futuro potrebbe essere ridotto.

Wake-up!

Abbiamo visto che il ruolo dei governi è molto importante per tutti quelli che hanno perso il proprio lavoro. Il ruolo dei governi è proteggere la gente in condizioni difficili. Il Covid ha provato che è possibile: i governi (almeno in Olanda) hanno accettato questo ruolo. È importante che i governi continuino nel futuro ad aiutare gli abitanti che sono sfortunati, malati o senza lavoro. Abbiamo visto anche come sono importanti le infermiere negli ospedali e le badanti nelle case di riposo o di cura. Pagatele bene! Ne abbiamo bisogno! Sono dei mestieri importanti!

Wake-up!

E poi, abbiamo bisogno di amicizia , di collaborazione, di gentilezza e di empatia! Questo mondo è già troppo individualizzato, troppo concentrato su se stesso e sui propri motivi. Aiutiamo gli altri, anche altri Paesi. Tutti i Paesi hanno bisogno l’un dell’altro. Solo allora possiamo creare un mondo migliore, un mondo in cui tutta la gente può avere una vita migliore. Collaboriamo insieme e uniamoci! Dopo la crisi del Covid abbiamo questa opportunità. Non lasciamola passare!

Irene

Nata in Olanda
Vive a Zutphen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *