Tre Paesi in uno

Per comprendere il mio Paese è necessario cominciare con un poco di storia. Per molti secoli, il mio paese, più esattamente le regioni che sono all’origine del mio Paese, sono state spagnola, olandese, tedesca e francese. Nel 1815, dopo la sconfitta di Napoleone la nostra regione è ridivenuta olandese. Molti ricchi industriali francofoni e uomini influenti non sono adatti a questo matrimonio forzato e prendono la decisione di ribellarsi contro gli olandesi: come risultato la rivoluzione di 1830. Vincono! Ora i loro diritti devono essere riconosciuti dagli altri Paesi europei. Gli altri Paesi europei sono d’accordo a condizione che sia nominato un Re e il 21 giulio 1831, la giornata della nostra festa nazionale, Leopold 1 ha prestato giuramento come primo re dei belgi.

Il fatto che il “Belgio” è costituto da tre regioni linguistiche fortemente differenti dà un carattere eccezionale alle relazioni tra la gente. Penso che questa situazione divida il nostro popolo. Abbiamo i valloni al sud che appartengono alla cultura francese, i fiamminghi al nord invece appartengono alla cultura germanica e un piccolo paese all’ovest che parla tedesco!

Ogni regione ha il suo proprio governo e i suoi ministri e il Belgio, il Paese, ha anche il suo governo e i suoi ministri, sono più di cinquanta! Questo è molto costoso, difficile da gestire e inspiegabile.

So che non siamo l’unico Paese composto da diverse regioni linguistiche. La Svizzera, per esempio, ma il loro sistema politico è completamente diverso, forse dovremmo pensare a cambiare il nostro sistema.

Amo il mio Paese con il suo tempo piovoso, con una sicurezza sociale formidabile, una economia prospera che fa del mio Paese il sesto più ricco del pianeta, con la nostra cucina e la nostra birra.

Tranne per il fatto che cominciano a esserci molte crepe in questo bellissimo Paese e sto iniziando a prendere atto che i miei figli e i miei nipoti avranno sempre più difficoltà per mantenere questo livello di ricchezza. La situazione come è oggi sta diventando insostenibile, enormi spese dovute al Covid, la guerra in Ucraina, promesse elettorali, …

Spero che si trovi una soluzione per salvare il nostro Paese.

Guy

Nato in Belgio
Vive a Begijnendijk