Nahide

Ho conosciuto Ugo nell’agosto del 2017, durante una visita di Perugia. Ero alle sue lezioni di italiano! Questo incontro molto felice mi ha portato a condividere questa storia della mia vita.

Da dove comincio? Dieci anni fa mia figlia ha registrato la storia della vita di mia madre di 94 anni su dieci nastri, e recentemente ho trascritto queste storie e le ho pubblicate come un piccolo libro, con foto di famiglia dal 1920 al 2007. Trascrivere questi nastri è stato emozionante, sentire la voce di mia madre, poiché era morta un paio d’anni prima. Scrivere la storia della vita di mia madre, ha portato davanti a me la storia della mia vita vividamente, coi suoi alti e bassi.

Sono nato a Istanbul nel 1943 e ho avuto un’infanzia felice, mi sono laureato all’Università di Ankara e sono andato negli Stati Uniti per un Master in Astronomia. Poi, studiando con una famosa professoressa di astronomia italiana, Margherita Hack, ho trascorso due anni entusiasmanti a Trieste, dal 1967 al 69. Ho fatto un corso accelerato di italiano, ero giovane e ho imparato velocemente, fortunatamente l’inglese era usato anche all’Università e all’Osservatorio. Sono andato anche all’Osservatorio di Asiago per osservare le stelle che stavo ricercando. Guidare da Trieste con la mia Fiat 500 attraverso le Dolomiti fino ad Asiago è stato indimenticabile.

Ero tanto felice quando mi sono laureato in Astrofisica, e progettando di sposare una compagna di classe americana, che ho conosciuto in un’università negli Stati Uniti prima di venire a Trieste. C’era anche una profonda tristezza e solitudine in questa fase della mia vita: mia madre non accettava il mio matrimonio e non sarebbe venuta al matrimonio; non solo, la mia famiglia turca non mi avrebbe voluto in Turchia!!! Quindi, i miei giorni felici sono stati segnati da seri problemi familiari in Turchia.

Ma ci siamo sposati lo stesso! Dopo il matrimonio abbiamo vissuto in Germania per tre anni, ho lavorato all’Università di Heidelberg. Dopo Trieste, vivere in Germania non è stato molto interessante, ma abbiamo fatto le nostre ricerche e nelle estati siamo andati in Turchia per ricucire il mio rapporto con la mia famiglia e avere mia madre ad accettare il nostro matrimonio.

Nel 1973 siamo tornati negli Stati Uniti e la California è diventata la nostra casa. Sono tornato a lavorare a Berkeley come astronomo per 20 anni. Ho studiato “stelle vecchie, giovani e peculiari” e le ho osservate negli Osservatori negli Stati Uniti e in Cile, che sono stati i momenti salienti del mio lavoro. Essere in cima a una remota montagna ad osservare le stelle con telescopi all’avanguardia e lasciare l’osservatorio poco prima dell’alba è davvero un momento spirituale. Ovviamente il lavoro è iniziato dopo aver preso i dati.

Sono in pensione dal 2008. La natura in California mi ricorda la Turchia, con il suo clima soleggiato, piante, fiori, frutti e gente amichevole. Mi sento a casa in California, sapendo che non è la mia “casa turca”. Abbiamo festeggiato il nostro 52° anniversario di matrimonio, con i nostri due figli, i loro coniugi e quattro nipoti che sono la mia famiglia “americana”. Ho anche sorelle, nipoti e nipotini in Turchia, e sono la mia famiglia “turca”. Ancora oggi, quasi 50 anni dopo aver vissuto in California, mi sento come se non sapessi esattamente chi sono. Non mi sento esattamente come un americano o un turco. Scoprire e accettare la mia identità sta diventando il mio nuovo lavoro in pensione.

Nahide

Nata in Turchia
Vive a Lafayette