Categorie
_

Dopo

Prima ci laviamo le mani e poi sogniamo e progettiamo tutto ciò che faremo quando questo incubo del coronavirus finirà. Di sicuro passerà. E quando sarà finito, la paura, l’isolamento, la solitudine, gli antisettici saranno tutti ricordi lontani, spero e mi auguro con il minor numero di vittime possibile. E sarà anche estate. Un’estate che, come sembra, apprezzerremo più di ogni altra perché saremo più disposti a riprendere tutta quella vita che avevamo messo in attesa.

Avremo molto da fare. Per esempio ci godremo il tramonto. Ci addormenteremo in qualche spiaggia leggendo un buon libro. Viaggeremo dove vorremo o aspetteremo in aeroporto gli amici che arrivano dall’estero. Vedremo i nostri cari ogni volta che vogliamo e gli diremo più spesso che li amiamo. Ci abbracceremo di più. Lasceremo da parte i nostri telefoni cellulari perché saremo stanchi di internet. Invece vivremo di più alla giornata. Anche se ci preoccuperemo di meno continueremo a lavarci le mani.

Dora

Nata in Grecia
Vive ad Atene

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *