Categorie
_

Le accezioni dell’estate

Tra le quattro stagioni dell’anno, devo dire che quella che mi piace molto è l’estate. È la mia stagione preferita. Ho ventitré anni e posso dire che finora l’estate ha rappresentato diversi significati nella mia vita.

Il primo significato che mi viene in mente è quello della famiglia. Da bambina andavo sempre con la mia famiglia a fare un viaggio durante l’estate e di solito era molto divertente. Siamo sempre andati in spiaggia però sempre in una spiaggia diversa. Ogni volta che eravamo lì, mi piaceva stare al mare. Infatti potrei passare la giornata al mare, che non mi stanca mai. Inoltre in questi viaggi al mare era normale avere sempre un momento per prendere un gelato. Siccome viviamo in un paese di campagna e in estate eravamo sempre in viaggio, il gelato era una cosa che avremmo potuto prendere solo in estate, sempre in spiaggia.

Il secondo significato che l’estate rappresenta è quello dell’amicizia. Ora che sono più grande, in estate esco sempre con gli amici sia per andare al bar, sia per andare a ballare. Non ho dubbio che usciamo più in estate che in un’altra stagione. Di solito andiamo a fare escursioni e andiamo alle cascate.

Infine devo dire che l’estate mi ricorda il carnevale. La gente è sempre molto felice e succedono i migliori eventi durante il carnevale, potendo stare in compagnia della famiglia o degli amici.

Insomma, in base alla fase della mia vita, l’estate assume significati e rappresentazioni differenti. E una cosa è vera: le migliori storie della vita di un brasiliano accadono sempre in estate, che sia a un carnevale, su un sentiero in mezzo alla foresta con gli amici o in viaggio con la famiglia. Così, l’estate è sinonimo di felicità.

Karina

Nata in Brasile
Vive a San Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *