Immersi nella natura

Credo che il tempo sia stato una bell’estate quando i miei antenati mille anni fa vennero da est dietro gli Urali e arrivarono in questo luogo che ora si chiama Finlandia, altrimenti loro non sarebbero rimasti qui.

Arrivarono lungo il fiume e alla fine sbarcarono. Tutto fu tranquillo e il sole dell’estate non tramontò mai. Era bel tempo per costruire un tetto e dei muri per proteggere la loro famiglia e tutti i suoi compagni della barca. In un albero vicino cantò un merlo e nei cespugli della riva un usignolo. Ma loro non ebbero tempo per ascoltare questa musica bellissima come facciamo noi nei nostri tempi di oggi. Le loro vite erano dure ma furono anche più forti della gente di oggi.

Degli uomini andarono sia nei boschi per cacciare sia al lago per pescare. Siccome non capisco molto della caccia e neanche della pesca, non entro dei dettagli ma so che questo fu il modo circa mila anni fa di ottenere il cibo per la famiglia.

Ma c’è una cosa che posso indovinare. Verso l’inverno faceva più freddo e loro doverono inventare qualcosa con cui si potevano riscaldare e lavarsi. Così nacque la sauna finlandese. A causa di questa invenzione posso perdonarli che loro non cercarono un luogo per vivere dove gli inverni sarebbero così miti come sono nel sud.

Ora, dopo circa mila anni, anche se la vita è moderna la natura qui da noi vive e respira libera e noi finlandesi ci abbiamo ancora oggi un buon rapporto. Questo verrà dal fatto che il nostro Paese è grande, per esempio un po’ più grande rispetto all’Italia ma noi siamo solo 5,5 milioni di abitanti. Allora abbiamo spazio per tutti e la natura si trova vicino alla gente. Quando dei boschi, piccoli o grandi, dei fiumi e migliaia di laghi sono abbastanza vicini a noi, tutto questo offre la possibilità di andarci e così di abituarci a visitarli già da bambini. Il buon rapporto con la natura nasce spontaneamente.

Il nostro Paese è diventato moderno, va bene o no, dipende da il punto di vista che hai. Non a tutti piace la digitalizzazione e la fretta artificiale di oggigiorno.

Oltre alla nostra natura bellissima si sono anche molti altri buone ragioni per cui in Finlandia ci si trova bene e ci si sente sicuri di vivere qui. Tutto è ben organizzato e la burocrazia non è molta pesante. L’istruzione è gratuita dalla scuola elementare all’università e abbiamo quasi la minor corruzione al mondo.

Ma ora è iniziato un tempo bruttissimo in Europa. A causa di questo sentiamo anche noi che la nostra sicurezza sarà minacciata. Abbiamo 1350 km di confine comune con la Russia. Come probabilmente tutti sanno, non è facile vivere a fianco della Russia. Durante la Seconda Guerra Mondiale l’Unione Sovietica ha attaccato la Finlandia. Cinque anni l’abbiamo combattuta da soli, abbiamo perso qualche regione ma alla fine siamo comunque riusciti a mantenere la nostra independenza.

Dopodiché ce l’abbiamo fatta sia con l’Unione Sovietica che poi con la Russia. Ma ora nessuno sa come sarà il futuro.

Tuula

Nata in Finlandia
Vive in Finlandia